SAGGI CRITICI


L’ artista è l’ emblema del viaggiatore, e per questo i suoi paesaggi instabili

L’artista è l’emblema del viaggiatore, e per questo i suoi paesaggi instabili sono elementi memoriali, frammenti di viaggio, per descrivere con immagini le emozioni che si collocano “nello zodiaco dei fantasmi della mente”, come direbbe il Kublai Kan a Marco Polo, giacchè quando egli fissa le visioni della memoria sulla tela, attraverso il suo sguardo […]


Carlo Franza - critico d’arte

C’è un precedente a cui certo si è ispirato

C’è un precedente a cui certo si è ispirato (anche se forse non lo sa), Carlo Cordua, nel raccontare con una metafora di querce e colori l’Aids. Ma non l’Aids in sé e per sé. L’Aids nel suo rapporto con la vita nostra e dei nostri simili. Penso al Vangelo, quanto ad antecedente letterario (ed […]


Renato Farina - Saggista

Quest’anno la 22esima edizione del Premio delle Arti e delle Cultura

Quest’anno la 22esima edizione del Premio delle Arti e delle Cultura si arricchisce diun’ulteriore e significativa presenza tra le più apprezzate dallacritica e dagli addetti ai lavori.Carlo Cordua (nella foto), il poliedrico artista napoletano, nel corso della cerimonia che si è svolta al Circolo della Stampa di Milano del tardo pomeriggio di ieri, ha ricevutoil […]


28 ottobre 2010 Il Roma

Ho conosciuto Carlo Cordua qualche anno fa a Roma

Ho conosciuto Carlo Cordua qualche anno fa a Roma durante una sua esposizione al Museo Villa Doria Pamphili. Ero appena tornata dall’ Africa, dove avevo da poco finito di girare un documentario sui bambini malati di Aids. Ero svuotata e amareggiata, perché avevo assistito impotente alla lotta di numerosissimi esseri indifesi contro un destino ineluttabile. […]


Margherita Enrico / Giornalista -Scrittrice

Vive di due topos quanto mai differenziati

Vive di due topos quanto mai differenziati la ricerca di Carlo Cordua: il mare e la campagna. Entrambi storici contenuti della pittura di paesaggio, specie il primo, consacrato nelle forme più care al cosiddetto Vedutismo.E fin qui, tutto nell’alveo dei canoni tradizionali, anche se sorprende e intriga il fatto che in questi dipinti non si […]


Nino D'Antonio Critico d'arte

C’è chi pensa oggi che la “pittura-pittura” sia tramontata

C’è chi pensa oggi che la “pittura-pittura” sia tramontata, che un artista faccia ancora uso di techinche tradizionali sia passatista, e che il nuovo in arte debba per forza conicidere con happening, trovate concettuali e usi feticisti di oggetti e immagini pronti a colpire l’opinione pubblica. Niente di più falso, perchè Nicolas Bourriaud, che ha […]


Carlo Franza